Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

Dal 13 febbraio/ Corso di formazione per volontari in cure palliative

Locandina corso volontari_b.jpgL’associazione Accanto onlus  – Amici dell’Hospice San Martino di Como organizza Accanto al malato che soffre: un corso di dieci lezioni, a partire da martedì 13 febbraio, per volontari in cure palliative.

 Il corso si propone di formare volontari in grado di creare relazioni d’aiuto consapevoli ed efficaci con gli ammalati e i loro familiari, attraverso la comprensione dei loro bisogni e il sostegno nella ricerca delle soluzioni possibili, e di fornire loro la consapevolezza delle proprie qualità personali e capacità di relazione e di ascolto.

 «Come altre realtà del territorio, Accanto è da tempo impegnata nella rete delle Cure Palliative, sia attraverso l’attività dei propri volontari, sia con il lavoro dell’équipe sanitaria che presta assistenza domiciliare nell’Asst Lariana e in quella del Medio e Alto Lario. Eppure ancora molte persone non sanno in cosa consistano le cure palliative, non sanno che sono un diritto sancito per legge dal 2010 e che rientrano fra i Lea – Livelli essenziali di assistenza, a cui ogni persona ha diritto. Con questa iniziativa ci proponiamo di contribuire alla diffusione della cultura delle cure palliative e di preparare nuovi volontari qualificati, che costituiscono una componente indispensabile dell’équipe multidisciplinare di cura, accanto agli operatori sanitari», dichiara Gisella Introzzi, presidente dell’Associazione Accanto Onlus.

 Il corso di formazione per volontari in cure palliative di ACCANTO si terrà presso il Centro Socio-Pastorale Cardinal Ferrari di Como (Viale Cesare Battisti 8) e si articolerà in 10 incontri serali, distribuiti nell’arco di tre mesi, e suddivisi in tre parti.

I primi 5 incontri avranno un carattere introduttivo e saranno rivolti a chiunque sia interessato, anche solo a livello culturale, all’ambito delle cure palliative. Si parlerà infatti di cos’è la medicina palliativa, delle leggi di riferimento in materia, di come e dove si praticano le cure palliative e del ruolo dei volontari in questo ambito.

La seconda parte del corso, più formativa, sarà rivolta a chi è motivato a svolgere volontariato in Hospice o nell’ambito delle cure domiciliari e si articolerà in un incontro preliminare e 5 incontri serali che prepareranno a una presa di contatto con le realtà operative. L’itinerario formativo si completerà poi con l’inizio dell’esperienza di volontariato, in affiancamento a un volontario esperto per i primi tre mesi.

 «Ogni persona interessata ai temi inerenti le cure palliative potrà partecipare ai primi 5 incontri, dove il tema della cura del malato inguaribile verrà affrontato da diversi punti di vista: legislativo, etico, sanitario e psicosociale, con un chiarimento sul ruolo del volontariato in questo ambito. Credo che negli ultimi anni l’attenzione verso questi temi sia accresciuta; il corso potrà dare dei riferimenti chiari, offerti da relatori davvero esperti e qualificati. La seconda e la terza parte del corso servirà essenzialmente ad accompagnare i futuri volontari verso il diretto contatto sia con le persone malate e i loro famigliari sia con i contesti di cura. Per un volontario, le modalità concrete di aiuto al malato sono di per sé molto semplici: fare compagnia, aiutare durante i pasti, svolgere altre azioni di supporto. Occorre comprendere le componenti emotivo-affettive dell’aiutare l’altro, quindi il senso, il significato, l’importanza di azioni che a prima vista potrebbero apparire poco significative», commenta Franco Dell’Olio, psicologo, responsabile del progetto formativo oltre che membro del Direttivo di Accanto Onlus.

 È possibile iscriversi al corso entro lunedì 12 febbraio scrivendo a contatto@accanto-onlus.it oppure telefonando in Segreteria al numero 031.309135 in orario di ufficio.

In occasione del primo incontro verrà richiesto un contributo individuale di 10 euro.

Accanto è un’associazione di volontariato che opera nell’ambito delle Cure Palliative, al fianco delle persone affette da malattie inguaribili.

È nata a Como nel 2005 – in concomitanza con l’apertura dell’Hospice San Martino – per formare volontari qualificati, da affiancare all’équipe sanitaria che lì opera, con una presenza attiva a sostegno dei ricoverati e delle loro famiglie.

Dal giugno 2010 – oltre alla presenza dei volontari in Hospice, che prosegue – Accanto ha esteso la propria azione ed eroga un servizio di assistenza domiciliare ai malati che necessitano di Cure Palliative. Questa attività viene esercitata quale soggetto riconosciuto ed accreditato dal Servizio sanitario regionale,

nell’ambito dell’Asst Lariana e dell’Asst Medio e Alto Lario.

L’Associazione organizza inoltre incontri di gruppo con l’assistenza di uno psicologo, per l’elaborazione del lutto, destinati a persone che abbiano perduto un loro caro. [Associazione Accanto Onlus]

Consulta il programma del corso

Per informazioni: Accanto Onlus – Amici dell’Hospice San Martino
Tel: 031 309135 (ore 9 – 13) – contatto@accanto-onlus.it – www.accanto-onlus.it

 

Informazioni su Alida Franchi

classe 1990, di Como, non sempre "a" Como. Mi interesso di arti e politica internazionale. Scrivo, fotografo e disegno.

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: