Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

17 dicembre/ “Note di gioia”: concerto di Natale a San Fedele per Kalongo

2017-12-02 05.50.26 1.jpgDomenica 17 dicembre alle 16 nella basilica di San Fedele a Como si rinnova il tradizionale appuntamento natalizio con il concerto a favore del Dr. Ambrosoli Memorial Hospital di Kalongo (Uganda), promosso e organizzato dalla Fondazione Dr. Ambrosoli. Ingresso gratuito, con offerta libera.

Quest’anno saranno le Note di gioia del coro Elikya – coro che accoglie persone provenienti da diversi Paesi del mondo, dall’Italia al Congo, dall’Uganda alla Costa d’Avorio, dalla Colombia alla Russia, per offrire un’opportunità di scambio e crescita personale attraverso attività di educazione interculturale – ad allietare il pubblico nel concerto benefico a favore dell’Ospedale di Kalongo, che padre Giuseppe Ambrosoli fondò nel 1957 in nord Uganda assieme alla Scuola di Ostetricia St. Mary’s, e che da oltre cinquant’anni è al servizio della popolazione locale, assicurando servizi sanitari di base e promuovendo formazione qualificata.

Il coro Elikya eseguirà un programma molto vario, con canti della tradizione natalizia, canti sacri e canti religiosi cristiani provenienti dal Congo, Cameroun, Cile, Ecuador e Italia, che ben rappresentano la bellezza delle diversità.
Il concerto sarà l’occasione per la Fondazione di far pervenire il proprio saluto natalizio e ringraziare la città di Como, gli amici, i donatori e i sostenitori, che da sempre le sono vicini nel sostenere i progetti del Dr. Ambrosoli Memorial Hospital di Kalongo, nella remota savana nord ugandese.

 L’ingresso è gratuito con la possibilità di donare liberamente un contributo a favore della Fondazione Dr. Ambrosoli per sostenere i bisogni dell’Ospedale e della Scuola di Kalongo.

Si potrà anche contribuire acquistando i doni natalizi nel banchetto solidale allestito per l’occasione dalla Fondazione nel pomeriggio sul piazzale antistante la basilica. [AF, ecoinformazioni]

Il concerto gode dei patrocini della Provincia di Como, settore cultura, e del Comune di Como.

Coro Elikya

Il coro Elikya nasce dall’esperienza del COE di Barzio (Centro Orientamento Educativo) che accoglie persone provenienti da diversi Paesi del mondo (Italia, Congo, Cameroun, Togo, Uganda, Costa d’Avorio, Zambia, Guinea Bissau, Colombia, Ecuador, Russia) per offrire loro un’opportunità di scambio e crescita personale attraverso attività di educazione interculturale.

Elikya in lingua Lingala significa speranza, per sottolineare che i giovani, nonostante i contrasti e le contraddizioni di questa società, hanno voglia di conoscersi e di impegnarsi per un futuro fatto di relazioni che privilegiano lo scambio tra le culture, perché è in questo scambio e in questo incontro, che può scaturire il possibile. È un laboratorio di ricerca e sperimentazione di creatività che attinge a diverse tradizioni musicali, in particolare delle culture dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina per dare vita a nuovi affreschi sonori generati dalle tonalità dell’intreccio e della pluralità di combinazioni ritmiche e melodiche. Il repertorio attualmente si caratterizza per una prevalenza di canti religiosi cristiani provenienti dal Congo, Cameroun, Cile, Ecuador e Italia, arrangiati da musicisti africani e italiani sullo sfondo di una forte connotazione afro.

Attualmente il coro è composto da 25 coristi divisi in 4 sezioni (soprani, contralti, tenori, bassi) ed è diretto dal maestro Raymond Bahati, della Repubblica Democratica del Congo.

Informazioni su Alida Franchi

classe 1990, di Como, non sempre "a" Como. Mi interesso di arti e politica internazionale. Scrivo, fotografo e disegno.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 dicembre 2017 da in como, musica con tag , , , , , , .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: