Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

Memoria della strage di Bologna in piazza San Fedele

85 sedie per ricordare 85 vittime del più cruento attentato fascista della storia dell’Italia repubblicana.
Le sedie sono disposte lungo un’ideale circonferenza in piazza San Fedele, assurta in questi trentasette anni che ci separano dalla strage di Bologna a luogo della memoria comasca semplicemente perché le tre vittime di Como di quella strage (Annamaria Bosio, Carlo Mauri e il loro piccolo figlio Luca) abitavano poco lontano e a quella piazza, a quella chiesa e a quel quartiere hanno legato la loro vita e la loro prematura morte.

Le sedie dovrebbero essere riempite dalle persone partecipanti, chiamate a impersonare e a ricordare tutte quelle vittime (e le altre della violenza), anche se purtroppo qualche sedia resta vuota, perché la città si è già svuotata ed è, come sempre, un po’ distratta.

L’ideale cerchio ha una interruzione, idealmente collocata in corrispondenza di quel venticinquesimo minuto di quella decima ora di quel 2 agosto 1980, da cui la lancetta non è più avanzata. Ferma sull’orologio della stazione di Bologna, simbolo a sua volta degli avvenimenti, così come nei corpi delle vittime, e delle loro famiglie, dei loro amici e amiche.

Da trentasette anni ci si sforza di tenere viva la memoria di quanto è successo, e di quanto ha significato nelle storie di ciascuno e di tutti, nella vita di chi ha conosciuto Annamaria Carlo e Luca, e nella vita di questa città, che troppo spesso appare impegnata più a dimenticare che a ricordare.

Poche parole, nessuna celebrazione, quattro voci recitanti, due femminili e due maschili, che a volte si sovrappongono e a volte si mischiano con quelle di chi partecipa e legge a sua volta. Fino al fischio finale, che segna quell’ora, pallido simbolo di una cesura storica che non dovrebbe essere mai dimenticata.

È di nuovo il giorno 2 agosto, alle ore 10.25. Trentasette anni dopo.

[Fabio Cani, ecoinformazioni]

 

Alcuni momenti del ricordo in piazza San Fedele.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 agosto 2017 da in Antifascismo, como con tag , , , .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Ecoattivi

Sostengono ecoinformazioni

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: