Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

ecoinformazioni 585

 

Il 585 inizia con Scoramento, l’editoriale  sulla necessità di dare vita davvero alla “Bella Como” che ancora non c’è. Seguono le analisi sul disastro elettorale a Como. Ma questo numero del settimanale non è tutto triste. C’è la bella notizia della collaborazione tra migranti e genitori a Inverigo, la cultura con il Nabucco  e gli appuntamenti estivi dell’Arci e non solo e nella sezione Como foto social club lo straordinario reportage politico-ecologico-satirico di Andrea Rosso sull’evoluzione urbana in Ticosa. Nel seguito, dal numero 585, l’editoriale Scoramento

Non mi sono perso d’animo nel vedere la città di Como scegliere alle elezioni le destre anche quelle più razziste e xenofobe. Mi sono consolato pensando che alla fine (forse) l’impatto sui diritti umani delle azioni del sindaco e della giunta potrà essere anche relativamente modesto e poi ci potrà essere l’opposizione sociale che seppur non rappresentata in Consiglio comunale ha dimostrato di esistere con la sinistra. Certo il nuovo panorama politico è disastroso, ma mi sono detto per consolarmi: non è il primo, in un certo senso l’incapacità del centrosinistra di agire in maniera significativa per i diritti delle persone che meno hanno era già stata devastante. Ma quando, la sera del 24 giugno dai Comboniani di Rebbio all’incontro organizzato da Como senza frontiere sull’esperienza dell’Hotel Plaza di Atene, ho guardato le pochissime persone presenti, mi è venuto da piangere. Non c’era quasi nessuno a dispetto dell’importanza e della qualità dell’iniziativa (i video sono sul canale di ecoinformazioni). Inutile non guardare in faccia la realtà, l’abbrutimento della città, dei suoi cittadini è andato molto avanti negli ultimi anni. Altro che Bella Como (espressione che proprio noi abbiamo inventato forse con eccessivo ottimismo), quella con cui dobbiamo fare i conti è davvero brutta, egoista e disinteressata alla comprensione dei problemi per sostituire alle analisi gli slogan più beceri. Altro che Bella Como, la città reale – o meglio molti cittadini e cittadine – sono davvero angosciati dal futuro del Calcio Como, mica delle povertà, dei giovani senza lavoro, degli anziani senza assistenza perché banalmente poveri, dei migranti fuggiti alle guerre e alle catastrofi ambientali che noi abbiamo creato costretti a bivaccare in strada. Che tristezza, viene da dirsi che forse in Consiglio è rappresentata davvero la città. Ma no, è stato solo un momento di scoramento, un’altra Como è possibile, esiste e noi faremo di tutto per darle vita. ecoinformazioni esiste per questo, per l’Hotel Plaza e per noi. Ce la possiamo fare, nonostante tutto. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

Sfoglia on line il 585.

Un commento su “ecoinformazioni 585

  1. ecoinformazioni
    5 luglio 2017

    L’ha ribloggato su comosenzafrontiere.

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 luglio 2017 da in ecoinformazioni con tag .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Ecoattivi

Sostengono ecoinformazioni

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: