Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

Europa – il miraggio/Riflessioni tra poesia e politica a margine del festival di poesia di Berlino

Europa. Il miraggio. La “fata morgana”, come si dice in tedesco. Un volto doppio, una promessa e un inganno. Un miracolo e un maleficio. Un titolo così esplicito, per un festival di poesia – anzi, per il festival di poesia più grande d’Europa, capace di registrare sulle 10.000 presenze di pubblico pagante –, è già un programma preciso: far uscire il linguaggio poetico dal confino innocuo, di glossa a margine, in cui viene relegata, e renderla luogo privilegiato di riflessione politica.

Rivendicando in questo una forza specifica della poesia: l’assunto di base è che questa, appunto, non è un genere letterario lontano dalla realtà, chiuso in una torre d’avorio. Ma è poesia: dal greco poiesis, azione.

Ma che tipo di azione può rivendicare un genere sempre più isolato, depauperato di pubblico, destinato a quasi certa estinzione?

A sentirlo così sembra un’enunciazione generica di buoni principi: come i fioretti del catechismo. Ma fermarsi ad ascoltare i poeti ospitati dal festival rende la cosa molto più concreta.

La poesia è prima di tutto un azione sul linguaggio: e la politica, in gran parte, è linguaggio. Anzi, linguaggi: quelli dell’economia, dei politici, dei media, dei vincenti, dei perdenti, di quelli che fanno parte del gioco, di chi rimane fuori.

Azione poetica e azione civile – sottolinea per esempio il poeta argentino Sergio Raimondi, che proprio degli slogan, dei marchi, dei codici del capitalismo ha fatto il tema delle sue liriche – vanno quindi di pari passo proprio nel lavoro del poeta sui codici linguistici. Smontarli, esibirli, farli entrare in collisione, farne vedere le pieghe, i trucchi, svelarne le maschere, è mostrarci il sistema in cui viviamo e dare voce a chi non ha voce.

Così come anche il fatto di tradurre e ridare presenza a una lingua “dispersa” come il curdo è atto poetico e politico insieme (un esempio ne è il laboratorio di traduzione che accompagna il festival, dal titolo indicativo di “VerSchmuggeln”, gioco di parole che potremmo tradurre con “contrabbandare versi”).

E politici (perché anche la rinuncia alla politica per troppa confusione, è politica) sono anche gli spaesamenti, le dispersioni della generazione Easy Jet che si muove senza orientamento preciso, come nei resoconti della giovane poetessa fiamminga Charlotte Van den Broeck, mentre masse sempre più grandi e disperate vengono bloccate ad ogni confine. Quindi: se le persone non possono circolare liberamente, quantomeno circolano, con la poesia, le loro voci, dando spazio ad una riflessione sull’Europa, sul suo ruolo simbolico, effettivo, su quel che rappresenta e quel che non rappresenta più. In un festival inaugurato da un trombettista cubano che suona l’inno alla gioia in arrangiamento tra il sudamericano e i ritmi orientali. [Nicoletta Grillo, ecoinformazioni]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 giugno 2017 da in Cultura con tag .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Ecoattivi

Sostengono ecoinformazioni

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: