Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

Fra Storie e Persone in lingua/ Scuola di italiano per donne straniere

donne-scuole-italianoI primi passi in una lingua altra, alla scuola di italiano per donne straniere, sono ponti e finestre, muovono dall’idea di donna nella sua interezza e la vedono situata in una realtà di emancipazione e cittadinanza in cui riaffermare il proprio sé e tornare ad avere la facoltà di prendere la parola per se stesse e per i propri figli, di dare voce ai propri pensieri e alle proprie istanze di partecipazione uscendo dal rischio dell’isolamento culturale e sociale.

La scuola, pensata in senso caldo e dinamico, diviene luogo di libertà, di condivisione e di opportunità; si impara la lingua con il confronto continuo e libero, con la narrazione della propria esperienza di vita e con le interazioni fra “compagne di banco” che, spezzando le barriere linguistiche e culturali, diventano un’opportunità di viaggiare intorno al mondo lungo un percorso curioso e saltellante fra la Costa d’Avorio e il Kossovo, il Marocco e la Cina, affacciandosi anche sulle coste della Nigeria e dello Sri Lanka.

Gilda Dangelo, coordinatrice del progetto e insegnante di italiano, racconta di come i primi giorni di lezione alle giovani donne sia stato chiesto di scrivere il proprio nome con i caratteri della propria lingua madre e di quanto questo sia stato un collante per il gruppo che si è visto con tutti gli occhi presenti, dotato di un’essenza unica, colorata, multiforme e multiculturale.

7

L’apprendimento attraverso il corpo e il gioco in un’ottica di coinvolgimento completo, filo conduttore del progetto, è supportato anche da un laboratorio teatrale curato da Cristina Quadrio, insegnante di teatro da tempo; inoltre, per permettere anche alle madri di partecipare pienamente all’attività, Patrizia Losito ha dato vita allo Spazio bimbi, mettendo a disposizione la sua esperienza di educatrice per uno spazio di cura e di gioco volto a coltivare il benessere di madri e figli.

Un volontariato basato su competenze sedimentate e passioni di lunga data, quindi, quello della scuola di italiano per donne straniere, che riesce quasi esclusivamente con le proprie forze a dare vita a un progetto di realizzazione dei diritti umani di molte. Sono sei le operatici, Adele, Gilda, Gisella, Maria, Maria Rosa e Patrizia, per un’attività completamente gratuita di lezione bisettimanale e di teatro.

[Marisa Bacchin, ecoinformazioni]

[Agli incontri per conoscere e raccontare l’esperienza  hanno partecipato le ragazze della Scuola Castellini sagiste a ecoinformazioni]

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 dicembre 2016 da in associazionismo, Cultura, diritti con tag .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Ecoattivi

Sostengono ecoinformazioni

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: