Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

25 novembre sciopero dei trasporti per la democrazia

asfL’idea dell’Asf di prendere per validi accordi non votati dai lavoratori affidandosi al semplice sostegno di sindacati complessivamente meno rappresentativi della Cgil si sapeva che avrebbe determinato danno al servizio. E infatti venerdì 25 novembre i cittadini e le cittadine dovranno sopportare il disagio di uno sciopero più che motivato visto che non solo l’azienda ha avuto l’idea di ridurre lo stipendio a una parte dei dirigenti, ma pensa che le rattative sindacali si facciano esclusivamente con chi è concorde con l’azienda stessa. Di seguito il comunicato della Filt-Cgil.

«Dopo il risultato del referendum fra i lavoratori, in cui la maggioranza si è dichiarata in modo inequivocabile contraria all’accordo, la Filt Cgil proclama 4 ore di sciopero per venerdì 25 novembre (dalle 10 alle 14 per i bus, a fine turno per impiegati e gli addetti delle officine).
“Confermiamo – spiega Marco Fontana, segretario provinciale Filt Cgil Como – la totale contrarietà all’ ipotesi di accordo produttività sottoscritto in maniera illegittima da Asf, Fit Cisl e Uilt Uil, largamente minoritari fra i lavoratori. Con un grave e irresponsabile comportamento senza precedenti, che non può non essere definito un ” golpe “, una minoranza ha prevaricato sulla maggioranza .I firmatari non hanno rispettato le regole sancite dal contratto nazionale e dagli accordi Confederali Nazionali da tutti sottoscritti. Non a caso, Unindustria non ha firmato l’accordo.
Fit Cisl e Uilt Uil sostengono che “alcuni lavoratori” avrebbero ” raccolto delle firme per invitare i sindacati a sottoscrivere l’accordo. A oggi, a noi e alla Rsu, unica autorizzata a firmare gli accordi e quindi destinataria della raccolta , tali firme non sono state consegnate”. La decisione di procedere a uno sciopero riguarda quindi, la volontà di trovare un accordo che non diminuisca il salario di produttività ai lavoratori assunti dal 31 luglio 2008, che riconosca la produttività anche agli assunti dal 1 settembre 2016 in avanti. Per un accordi sugli “evitati sinistri” che non danneggi i lavoratori, per un accordo di armonizzazione condiviso e non imposto da Asf. Per il rispetto del ruolo assegnato alla Rsu, democraticamente eletta dai lavoratori, unica detentrice della contrattazione aziendale». [Filt-Cgil]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 novembre 2016 da in Lavoro con tag .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.071 follower

Contatti ricevuti

  • 736,798 hits

ecofacebook

Ecoattivi

Sostengono ecoinformazioni

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: