Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

11 novembre/ Sogni vicini, prossimi/ Alla Cna

prossima-comoC’è un deficit di scienza nell’azione politica e ancor più spesso un deficit di fantasia. Le amministrazioni si susseguono cambiando colore, ma senza mutare la direzione del cammino  per il semplice fatto che la meta, il sogno non c’è e l’orizzonte è conforme all’immagine della realtà più vicina e scontata. Accade così che l’impegno generoso per il bene comune anche delle persone più stimabili abbia un effetto quasi nullo sulla realtà perché privo di ogni riferimento a progetti di più lungo respiro che la semplice gestione dell’ordinaria amministrazione.

Per questo più che essere necessaria la presentazione di liste, di elenchi di nomi di candidati  di ipotetici nuovi amministratori serve elaborare sogni, utopie concrete, speranze. Esse potrebbero anche essere in parte condivise da parti politiche in contrasto su molti temi. Il pericolo più grande invece è che la diversità delle liste tradisca un’identità di progetto completamente basato sul presente e pertanto senza futuro.

Più volte anche in queste pagine abbiamo parlato della necessità di rendere palesi, perché pubblicamente progettate e condivise, le mete dell’azione politica. Ci siamo sempre detti che le idee, le buone idee, le sensate esperienze anche quando tra loro sono divergenti siano la prima necessità in una situazione globale e locale che più che l’inutile autoreferenziale sforzo di affermare soluzioni già esistenti dovrebbe impegnarsi per trovarle, cioè studiare, ascoltare, dibattere, confliggere sfuggendo alla tentazione del parlarsi addosso e rifiutarsi di rinunciare per “vincere” anche ai fini, al senso stesso della politica.   Non è  casuale che a coordinare il primo passo del percorso Como prossima sia Fabio Cani, codirettore di ecoinformazioni e presidente di Arci-ecoinformazioni.  La formula scelta dai promotori, (numerosi esponenti delle sinistre lariane) che non parleranno mentre a parlare saranno gli ancora più numerosi e certamente non tutti interni al territorio politico delle sinistre promotrici, ci sembra illustri bene il primo sogno: rendere possibile un’inversione di posizione:  gli organizzatori che ascoltano e gli invitati che parlano. Leggi nel seguito il documento con cui si invita alla partecipazione a La Como prossima il sogno che si svolgerà venerdì 11 novembre alle 20,30 alla Cna in  in viale Innocenzo XI 70 a Como.  [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni].

«Cominciamo un percorso di confronto e approfondimento sui grandi temi, sulle priorità, sugli scenari futuri della città. Troppe volte le ultime amministrazioni non sono state in grado di offrire un’idea forte sul futuro della nostra comunità e hanno delegato ai tecnici scelte che competono alla politica. Crediamo che la politica, in quanto partecipazione dei cittadini alle scelte della loro città come “casa comune”, debba tornare al centro del modo di agire della prossima amministrazione. Como ha in sé molti elementi di valore: è una città storicamente ricca, ha ancora un manifatturiero importante, ha un sistema di pregio di paesaggio, arte, cultura, cibo, moda; aspetti che possono consentire alla nostra città di superare la crisi economica degli ultimi anni.

La città della conoscenza, la città del lavoro, la città della solidarietà, la città della cultura, la città della bellezza e della qualità della vita, la città delle donne e degli uomini, la città futura, la città possibile. Quali visioni di città possiamo esprimere, quali idee e proposte possiamo condividere sulla prossima Como? Cominciamo a parlarne venerdì 11 novembre alle ore 20.30 nel salone Enaip di via Dante 127 Como

Fabio Cani presenterà e condurrà la serata.

Interventi di: Lorenzo Baldino, Chiara Bedetti, Alberto Bracchi, Enzo D’Antuono, Bruno Dal Bon, Gianluigi Fammartino, Riccardo Gagliardi, Giuseppe Gallo, Bruno Magatti, Stefano Martinelli, Luca Michelini, Nicoletta Pirotta, Ida Sala, Bruno Saladino, Manuela Serrentino, Manuel Tavares Azevedo, Francesco Vignarca

Promuovono: Fabrizio Baggi, Giovanna Fierro, Gianfranco Giudice, Celeste Grossi, Marco Lorenzini, Massimo Lozzi, Luigino Nessi, Antonella Pinto, Edoardo Riva, Stefano Rognoni, Paolo Sinigaglia, Serena Tessaro, Grazia Villa». [La Como prossima]

http://fb.me/laprossimacomo,

https://www.facebook.com/events/1764954187087752/

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 novembre 2016 da in Politica con tag .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.071 follower

Contatti ricevuti

  • 737,243 hits

ecofacebook

Ecoattivi

Sostengono ecoinformazioni

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: