Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

La lectio magistralis di Mussie Zerai

zerai-magistraleEducazione civica per le e gli studenti del Teresa Ciceri di Como al Cinema Astra la mattina del  5  novembre con don Mussie Zerai. La lectio magistralis, successiva al primo incontro comasco con il sacerdote eritreo tenutosi con grande affluenza di pubblico il 4 novembre nell’Auditorium  Don Guanella, rientra nella serie di iniziative  Nessuno è clandestino proposte da  #Itinerarimigranti per richiamare l’attenzione sui diritti dei migranti.

Il giornalista de Il settimanale della diocesi di Como Michele Luppi, moderatore dell’incontro, ha presentato  il sacerdote eritreo invitandolo a raccontare agli studenti che gremivano la sala il suo passato da profugo e la sua successiva ordinazione sacerdotale,  per poi passare a documentare il suo straordinario impegno a favore dei migranti.

La testimonianza di don Zerai ha toccato e sviscerato le cause di questo fenomeno dalle dimensioni sempre più impressionanti, richiamando l’attenzione dei ragazzi sugli squilibri culturali, economici e geopolitici che lo hanno determinato e sulle responsabilità dei paesi sviluppati nell’ aver creato modelli di vita e di consumo che, innescando solo cinico sfruttamento delle risorse,   povertà, dipendenza e aspri conflitti,  rendono sempre più precaria e drammatica l’esistenza di intere popolazioni.

L’esodo ormai inarrestabile di migliaia di persone che fuggono dalla miseria,dalla guerra, dall’insicurezza, dall’assenza di diritti, di libertà e di prospettive di vita, ha detto agli studenti il prete eritreo, è una spinta troppo forte per venire fermata dalle incognite  dal rischio di essere incarcerati, torturati, sfruttati da cinici trafficanti  e magari dopo tante traversie e sofferenze essere respinti.

La politica europea sui rifugiati, ha dichiarato don Zerai, ha prodotto solo paure , ha fatto erigere muri, fili spinati, favorendo così il gioco dei trafficanti; perché la chiusure delle porte permette loro di alzare il prezzo e di sfruttare il bisogno di tanti esseri umani.

L’incontro ha così profondamente coinvolto i ragazzi presenti da spingerli ad intervenire ponendo numerose  domande e dando vita ad  un fitto dibattito che si è protratto  oltre il tempo previsto. [Leonardo Argentieri per ecoinformazioni]

 

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 novembre 2016 da in diritti, Economia, immigrazione, Pace, Politica con tag .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.071 follower

Contatti ricevuti

  • 737,243 hits

ecofacebook

Ecoattivi

Sostengono ecoinformazioni

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: