Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

A Como 22 milioni di euro dallo stato a privati per l'”accoglienza”

prefettura comoLa Prefettura di Como sta espletando le operazioni per l’assegnazione  di un nuovo ingentissimo finanziamento aggiuntivo per il 2016 di 3.184.304 euro ai soggetti privati profit e non profit che hanno consegnato domanda di partecipazione alla “Procedura di gara aperta per l’accoglienza di migranti richiedenti protezione internazionale dal 10 ottobre al 12 dicembre 2016”.  Tale stanziamento è aggiuntivo a quello di 18.839.620 euro già imputato, sempre per il 2016 nel bando della fine del 2015. Così solo per questa partita che pure non riguarda tutti i migranti ma solo quelli che arrivano dalla ripartizione degli arrivi gestita dal Ministero dell’Interno vengono investiti dalla stato per il 2016 (e solo per questa parte, sono escluse le spese per l’attuale emergenza umanitaria e quelle per i minori non accompagnati) complessivamente circa 22 milioni di euro.

Tale ingente cifra, divisa per i meno di duemila soggetti a cui l’accoglienza sarebbe destinata, sarebbe una risorsa sufficiente a erogare per l’anno 2016 circa 11 mila euro a ciascun migrante. Si tratterebbe, se essa andasse a buon fine e non venisse dispersa nei profitti talora esagerati degli enti assegnatari che non sempre – in assenza di controlli – erogano i servizi necessarie e prescritti, di un investimento sufficiente a garantire alle persone oggetto di “protezione” una reale accoglienza con servizi di qualità e conseguente ricaduta positiva per l’occupazione autoctona.  La realtà è ben diversa e premia, invece dei soggetti deboli da proteggere, i molti piranha del “migrabusiness” sottraendo risorse preziose a coloro che invece operano con efficienza e amore. C’è da augurasi che le forze dell’ordine, liberate dall’impegno in Stazione, possano essere impegnate dalla magistratura per indagare sugli illeciti nel settore dell'”accoglienza” che ledono anche la dignità della nostra città che ha mostrato, senza risorse pubbliche, di essere Bella e aperta e di saper assicurare sia il pane che le rose ai migranti. Leggi il bando.

Un commento su “A Como 22 milioni di euro dallo stato a privati per l'”accoglienza”

  1. ecoinformazioni
    26 settembre 2016

    L’ha ribloggato su comosenzafrontiere.

I commenti sono chiusi.

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Ecoattivi

Sostengono ecoinformazioni

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: