Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

Al Monumento alla Resistenza Europea in ricordo di Hiroshima e Nagasaki

2016-08-06-Hiroshima-01-LR

Una sobria cerimonia ha ricordato nella mattinata del 6 agosto 2016 davanti al Monumento alla Resistenza Europea di Como, il 71mo anniversario della distruzione della città giapponese di Hiroshima colpita da una bomba atomica americana il 6 agosto 1945 (la stessa sorte toccherà, tre giorni più tardi, all’altra città di Nagasaki).

Il Monumento alla Resistenza Europea conserva infatti, oltre alla memoria dell’opposizione al fascismo e al nazismo, anche quella delle stragi dei campi di concentramento e quella dell’olocausto nucleare all’epilogo della seconda guerra mondiale, con una pietra proveniente proprio dalla città di Hiroshima.

2016-08-06-Hiroshima-02-LR

2016-08-06-Hiroshima-03-LR

Como, dall’inaugurazione del monumento nel 1983, è “città messaggera di pace” e per questo non può sottrarsi alla memoria di tutti quegli atti nefasti che testimoniano della tragica violenza delle guerre. Ma, come spesso succede, il discorso pronunciato è rituale: si appella alla necessità della pace, ricorda gli importanti pronunciamenti di principio di questo o di quest’altro personaggio di prima grandezza (quest’anno sono citati sia il presidente statunitense Barack Obama sia il pontefice Francesco), cita la costituzione italiana e il suo articolo 11 che “ripudia la guerra”, ma dimentica l’attualità fatta di guerre, portate da tutte le principale potenze in ogni angolo del mondo, omette di citare l’assenso recentissimamente accordato dal governo italiano alle azioni militari in Libia (anche se continua a ribadire che “le guerre non servono a risolvere le controversie tra i popoli”) e, soprattutto, chiude gli occhi sugli esiti di quelle guerre, che pure si possono vedere a poche centinaia di metri dal luogo dove pure si ricordano i disastri passati.

[Fabio Cani, ecoinformazioni]

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 agosto 2016 da in como, Pace.

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: