Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

26mila firme a Como contro l’attacco del governo Renzi ai diritti

cartadirittiSe nazionalmente sono state milioni le firme ottenute anche a Como la Cgil è soddisfatta per le 26mila firme complessivamente raccolte sulla richiesta di referendum che danno voce alla volontà maggioritaria del mondo del lavoro di ristabilire, abrogando leggi ingiuste, la legalità e i diritti dei cittadini e delle cittadine sanciti dalla Costituzione. Leggi nel seguito il comunicato della Cgil di Como.

«La Cgil nazionale ha depositato 3.3 milioni di firme per i referendum abrogativi su voucher, licenziamenti e appalti. Il sindacato lariano ha contribuito a questo risultato con numeri importanti: 26mila firme raccolte in due mesi (6500 per ogni referendum) e 6600 per la Carta dei diritti universali del lavoro.

“Siamo molto soddisfatti – spiega il segretario provinciale Giacomo Licata – il risultato è frutto dell’impegno dei militanti e dei delegati, di tutti i dirigenti, funzionari e collaboratori dell’organizzazione”.
In un territorio come quello comasco, questi numeri assumono un significato ancora più rilevante: “Il nostro sistema  produttivo è fatto prevalentemente da piccole e medie aziende – continua Licata –  le firme sono state raccolte con il dialogo e il contatto diretto con i lavoratori  attraverso iniziative pubbliche, gazebo nelle piazze e nei mercati. Nei prossimi tre mesi si prosegue con la raccolta per la Carta dei diritti. Il reale obiettivo della nostra campagna per i diritti è fornire a tutte le lavoratrici e i lavoratori di questo paese, a prescindere dalla tipologia contrattuale con cui sono assunti, diritti soggettivi che abbiano valore universale. C’è bisogno di diritti nei luoghi di lavoro, che sono cambiati rispetto al passato, non c’è più solo la Fabbrica, sono luoghi di lavoro gli spazi coworking, gli studi professionali, i centri commerciali”».

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 luglio 2016 da in Lavoro con tag , , .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: